Crea sito

Workshop EWWA sulla promozione online

In un periodo di grandi cambiamenti è importante tenersi aggiornati e cercare di adeguarsi. Non sempre è facile, o ci piace, farlo. Ma se ne va del nostro lavoro è d’obbligo mettercisi d’impegno. Io amo scrivere ma mai avrei sognato che, una volta arrivata alla pubblicazione, le mie fatiche non solo non erano finite, ma erano appena agli inizi. Da tempo lo scrittore non è più quella figura isolata, un po’ eremita, un po’ incompresa, che chiusa tra quattro mura sta ore con la testa china su una tastiera a battere sui tasti un mondo di pensieri che non trovano più spazio sufficiente nella sua testa. Oggi lo scrittore è unimage professionista che non solo scrive, ma si promuove sul mercato perché nessun, o quasi, lo fa per lui. E non parlo solo di scrittori autopubblicati o pubblicati da piccole case editrici. La realtà è che anche le grandi CE, a parte qualche caso, lasciano a te l’onere della promozione. Si, perché di onere si tratta. Promuovere i propri scritti non solo è un impegno gravoso a livello monetario, ma lo è molto di più a livello di tempo. Mi sono resa conto, con sgomento devo ammettere, che impiego molto più tempo ad occuparmi della promozione che  della scrittura. E non solo perché non sono un genio tecnologico. Aggiornare il blog almeno due volte a settimana, postare notizie, promozioni, estratti, eventi sulla pagina Facebook, su Twitter, su Goodreads. Fare presentazioni in librerie, biblioteche, occuparsi della stampa e così via. Ci vorrebbe una persona che si dedicasse solo a questo.

image

Per questo, tra tanti workshop organizzati da EWWA, questo sulla promozione online è stato per me illuminante. Certo, non mi hanno detto che c’è un modo per impiegare meno tempo, ma mi hanno insegnato a farlo nel modo più produttivo possibile. Prima di tutto spiegando che il libro, per quanto da noi considerato una creatura al pari di un figlio, è un prodotto commerciale. E per venderlo e raggiungere più fruitori possibile è necessario seguire determinate regole di marketing. Dall’individuazione del Target Reader all’analisi dei punti di forza o delle debolezze del nostro prodotto e alla strategia di lancio. Dall’individuazione del benefit alla sua motivazione. Le quattro parole chiave per catturare il lettore : Attenzione, Interesse, Desiderio, Azione.  Non sono strumenti immediati per chi non li conosce, e anche chi ne ha una buona infarinata può commettere degli errori di valutazione. Ma dobbiamo rassegnarci al fatto che non possiamo farne a meno. Certo, possiamo sempre assumere qualcuno che faccia questo lavoro per noi. Ma non lo farà certo gratis.

Luana Prestinice

Quindi ringrazio prima di tutto EWWA, l’associazione di cui faccio parte, perché ci offre strumenti indispensabili affinché possiamo muoverci con  consapevolezza nel mondo dell’editoria. E ringrazio il dottor Gianfranco Virardi, l’esperto di marketing che ha messo a nostra disposizione le sue conoscenze. E soprattutto Luana Prestinice, che ci ha spronato ad approfondire l’utilizzo delle infinite risorse del web per promuovere il nostro lavoro. È stata davvero una giornata indimenticabile e indispensabile.

Informazioni su questi ad

Occasionally, some of your visitors may see an advertisement here.

Tell me more | Dismiss this message

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*