Crea sito

No Brand Art: 23 scrittori, editor e giornalisti all’arrembaggio!

16E’ trascorsa una settimana dalla nostra partecipazione alla Fiera di Roma Più Libri Più Liberi. Per la prima volta un gruppo di scrittori, poeti, editor e giornalisti ha deciso di presentarsi in fiera senza l’appoggio di case Editrici. Molti di noi sono Self Publisher, altri sono stati pubblicati da piccole case editrici. Ma il messaggio comune era: vogliamo incontrare il lettore e fargli sapere che ci sono moltissimi professionisti del settore al di fuori delle grandi case editrici. C’è una scrittura di qualità, ci sono persone che non si limitano a buttare giù due pensieri e a lanciarli in rete, ma che si avvalgono di tutti gli strumenti a disposizione (editor per la correzione delle bozze, designer per la realizzazione delle copertine) per realizzare un prodotto valido che merita di ottenere la giusta considerazione.

13In questo momento di grandi cambiamenti nel mondo dell’editoria abbiamo voluto far sentire la nostra voce direttamente a colui che questo mondo lo sostiene: il lettore. Al quale, purtroppo sempre più spesso, vengono rifilati prodotti di dubbia qualità ma con Brand e nomi altisonanti. In questa nuova e super veloce era digitale non possiamo impedire che chiunque immetta in rete i propri lavori: possiamo però gridare a squarciagola che non tutta è spazzatura.

15Con grande soddisfazione la nostra presenza in fiera ha avuto un riscontro molto positivo. Ora stiamo raccogliendo le idee, studiando progetti nuovi affinché la nostra voce non diventi un bisbiglio. Alcuni di noi il 22 Dicembre, in alcune piazze italiane, realizzeranno un BookMob: ossia regaleranno alcune copie dei nostri romanzi con l’unica richiesta di farci pervenire una opinione, una recensione. E magari, dopo averli letti, di regalarli a qualcun altro.

Ecco qui di seguito alcuni momenti della fiera e della presentazione fatta al Caffè Letterario in Via Ostiense.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*