Crea sito

Il labirinto ai confini del mondo – Marcello Simoni

Questo è il terzo romanzo che leggo di questo bravo autore, e come per gli altri due non posso che confermare la mia opinione: avvincente, scorrevole, intrigante, appassionante. Non vorrei apparire troppo complimentosa: mi piace il genere, la mia conoscenza storica del periodo è minima, ma quando leggo un romanzo e non riesco a staccarmene, mi sento parte della storia, vedo i colori e sento gli odori allora non posso fare altro che dire che è un ottimo romanzo!

il labirintoSuger de Petit-Pont, il personaggio che apre la storia, mi riesce perfettamente antipatico. L’inquisitore, Konrad von Marburg, rappresenta perfettamente l’ossessione, la cecità e la rigidità della battaglia contro i cosiddetti eretici. Ad essere sinceri, non c’è un personaggio al quale mi sono affezionata in modo particolare, anche se Michele Scoto e la sua profinda intelligenza sono molto affascinanti. Ad ogni modo è stata una bellissima esperienza quella di immergersi in un epoca storica così lontana e intrigante. E ho molto apprezzato gli approfondimenti storici a fine lettura.

Grazie Marcello Simoni. Ormai mi hai stregato, e sarò costretta a continuare le letture!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*