Crea sito

Intervista di Tanya D’Antoni

intervistandoautori.blogspot.it

3 DICEMBRE 2012

Oggi voglio presentarvi nel mio blog la scrittrice esordiente Sabrina Grementieri.
T.D’A.: Salve Sabrina e benvenuta.
Sabrina Grementieri: Ciao a te e grazie dell’opportunità.

T.D’A.: So che hai fatto una bella esperienza a Weimar, puoi parlarci di cosa si tratta e cosa ti ha lasciato nell’animo?-
Sabrina Grementieri: Ho preparato la tesi di laurea all’interno di un campo di concentramento, Buchenwald, che si trova alle porte della città.E’ stata un’esperienza molto forte, a quei tempi ero particolarmente appassionata al tema dei lager nazisti, e dopo aver letto tutto ciò che era possibile sull’argomento, viverlo “sul campo” è stato davvero intenso e denso di significato.Ricordo tutto con molta chiarezza, il silenzio assordante del campo avvolto nella nebbia, il forte contrasto con la vicina città di Goethe, bella ed elegante..Non la dimenticherò mai.

T.D’A.: La passione per la scrittura da quando è nata? Raccontaci….
Sabrina Grementieri: Ero una ragazzina, avevo circa dodici anni, con una fervida fantasia ed il bisogno di renderla in un certo qual modo reale fermandola sulla carta. Ho sempre amato le storie d’amore, un po’ sofferte ed ostacolate ma a lieto fine. Mentre le scrivo le vivo quasi fossero reali!

T.D’A.: Il tuo primo romanzo è “Una Seconda Occasione”. Puoi raccontarci com’è nata la tua opera e i tuoi personaggi?-
Sabrina Grementieri: Ero all’ultimo mese di gravidanza, bloccata in casa dal caldo e dalle dimensioni del pancione. Avevo un disperato bisogno di “evasione”, e così mi sono lanciata nella creazione di una storia viva, dinamica, appassionata…cosa che in quel momento mi mancava moltissimo, soprattutto per quel che riguarda il lato dinamico!I personaggi sono di pura invenzione, anche se mi sono resa conto, in alcuni casi, di aver raccontato cose a me molto vicine. Ma immagino sia abbastanza naturale mettere una parte di noi nella nostra creatura.

T.D’A.: Hai altri progetti per il futuro?-
Sabrina Grementieri: Continuare a scrivere, se possibile. Vivo una realtà un po’ complessa, ed il tempo al momento è tiranno, ma il mio sogno è quello di continuare a scrivere, e spero con tutto il cuore di poterlo fare.

T.D’A.: Per salutarci hai qualcosa da dire ai lettori, qualcosa magari che non ti ho chiesto e di cui vorresti parlarci?-
Sabrina Grementieri: Non direi. Mi auguro solamente che, a chiunque abbia voglia di leggere il mio romanzo, resti qualcosa dell’emozione e dell’energia che ho cercato di trasmettere. E che ho vissuto in prima persona.Ti ringrazio e saluto di cuore te e i tuoi lettori!

T.D’A.: Un saluto a te da parte mia e da Il Narratore, augurandoti tanta fortuna nella tua vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*